Whisperlodge: una coccola ASMR nel cuore di New York

Inizia osservando la candela..concentrati sul suono della mia voce..”

Siamo al Whisperlodge, non tanto un luogo fisico quanto un’idea, un concept di SPA ASMR per i sensi, come la definisce il sito web. Il progetto, curato dagli artisti pop-up Melinda e Andrew Hoepfner, mira ad appagare udito e tatto rilassando la mente.

Ma cosa s’intende per ASMR?

La sigla è l’acronimo di “Autonomous Sensory Meridian Response,” termine coniato dai webnauti e dagli youtuber per indicare la reazione del nostro cervello a stimoli ben precisi. Il fenomeno viene descritto come ‘formicolio, che parte dalla base della testa irradiandosi lungo tutta la schiena.

Questa sensazione (di benessere!) la di raggiunge con particolari triggers, esperienze sensoriali (principalmente suoni) come il ticchiettio su una parete, il rumore di un pennello o di una spugnetta lungo il corpo o il bisbigliare piano passando da un lato all’altro del microfono.

Ognuno ha il proprio trigger preferito; comune a tutti é il suono calmo e prossimo allo spettatore. Alla base di tutto c’è l’intimità e la vicinanza.

Il fenomeno degli ASMRtisti, diffusissimo soprattutto sulla piattaforma YouTube , ha permesso ai più di sbizzarrirsi proponendo video pieni di sussurri, oggetti di uso comune eccezionalmente utilizzati per creare brividi e generare piacere, attraverso apparecchiature di registrazione (non proprio economiche!) talmente evolute da trasportare l’artista del video direttamente accanto allo spettatore.

Qui un esempio dell’esperienza presso Whisperlodge di Whispers Red (youtuber ASMRtista inglese trapiantata a New York):

https://youtu.be/daGXNM7qCAE